Gelato al cardamomo e allo sciroppo d’acero

Gelato al cardamomoVisto che “climaticamente” parlando (e non solo) è stata un’estate pazza, aver iniziato a settembre la mia produzione di gelato non mi pare così strano.
Anche perchè ultimamente il clima è anche un po’ più clemente di quanto non lo fosse ad agosto, quindi ok! 🙂
All’inizio sembrava che il karma non volesse farmi provare a fare il gelato, ma ero talmente ostinata che alla fine ce l’ho fatta e mercoledì scorso ho preparato il gelato allo sciroppo d’acero.
C’è chi si lamenta perchè finora ho provato solo a fare gusti strani (che poi sono due, non duecento), ma la verità è che insieme al gelato, volevo cimentarmi anche nella produzione di sciroppi. E’ una delle fisse che ho da un po’ di tempo, quindi ho unito l’utile al dilettevole (anche se, quando si parla di gelato, io vedo solo aspetti dilettevoli). 🙂
Questo comunque non significa che non proverò a fare il gelato alla crema, alla stracciatella, ecc. Lo farò, solo non adesso!
Forse il primo gusto “normale” in cui mi cimenterò sarà il pistacchio, come promesso alla mia sorellina. Vi saprò dire…
Per adesso accontentatevi del gelato al cardamomo e allo sciroppo d’acero e mandorle.

Ingredienti
per la base
2 uova
95g di zucchero
250ml di panna
125ml di latte
1 cucchiaino di maizena (o di farina di semi di carrube, o di agar agar.. fate voi!)

per il gelato allo sciroppo d’acero e mandorle
50ml di sciroppo d’acero
70g di mandorle

Gelato allo sciroppo d'aceroFrullate le mandorle fino a ridurle in polvere. Sbattete le uova e lo zucchero.
Versate nella macchina del gelato già in azione tutti gli ingredienti e procedete secondo le istruzione del vostro specifico modello

per il gelato al cardamomo
400ml di acqua
200gr di zucchero
una manciata di bacche di cardamomo (una trentina)

Premessa: probabilmente il metodo che ho usato per lo sciroppo potrà sembrare (e probabilmente è) folle e inadeguato, ma lo sciroppo è venuto, quindi prendetelo per buono.
Fate bollire in un pentolino 350ml di acqua con lo zucchero, aggiugete le bacche tagliate a metà con tutti i loro semini e lasciate bollire per mezz’ora, coprendo il pentolino con il coperchio. Spegnete il fuoco e lasciate riposare, sempre con il coperchio, per mezzora circa.
A questo punto vi ritroverete con una sorta di lastra di zucchero al cardamomo; riaccendete la fiamma e sciogliete il tutto con l’acqua che rimane per 1 minuto o 2.
Versate lo sciroppo in un barattolo e lasciatelo raffreddare.
Come prima sbattete uova e zucchero, poi versate tutti gli ingredienti nella macchina del gelato.

English version

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...