Ravioli rossi con ripieno di ricotta, basilico e salvia

Making off ravioliDomenica pomeriggio ho fatto la pasta.
Pioveva, io ero particolarmente ponderosa e l’abbinamento di questi due fattori ha prodotto una pasta rossa a base di semola di grano duro, uova e concentrato di pomodoro (quindi leggermente diversa da quella riportata qui).
Non è stato semplicissimo tirarla, ma la consistenza è stata soddisfacente, sia per quanto riguarda i ravioli che per le farfalle (di cui sono orgogliosissima!) 🙂
I ravioli erano stati pensati in previsione di una cena che avrebbe visto tra gli ospiti un ormai consumato chef di ravioli, appunto. Le aspettative e l’ansia da prestazione erano altissime, ovviamente, ma i miei commensali sono stati clementi e tutto è andato per il meglio.
Anche se non sono ancora abile e veloce come l’amico cuoco, fare la pasta ormai è diventato un po’come fare i biscotti, per me. E’ un momento per rilassarsi e lasciare che i pensieri corrano liberi.
Il prossimo step sarà cercare una macchina per trafilare nuovi formati di pasta e poi non mi fermerà più nessuno!

Ingredienti (per 5/6 persone)
per la pasta
200g di farina 00
325g di semola di grano duro
3 uova
60g di concentrato di pomodoro
sale
per io ripieno
100g di parmigiano grattuggiato
450g di ricotta
due belle manciate di salvia e di basilico
olio d’oliva
sale e pepe

Il procedimento per preparare la pasta fresca è sempre il solito: disponete sul tavolo la farina a fontana, aggiungendo un pizzico di sale; aggiungete le uova e il concentrato di pomodoro e incorporateli con la farina con l’aiuto di una forchetta.
Impastate finchè l’impasto non sarà liscio e omogeneo e lasciatelo riposare.
Mentre la pasta riposa, preparare il ripieno.
Tritate le foglie del basilico e della salvia (ovviamente chiunque volesse aggiungere erbe diverse, può farlo benissimo) e mettetele in una ciotola con la ricotta, il parmigiano, sale e pepe. Aggiungete un filo d’olio per insaporire, evitando però che l’impasto diventi troppo umido; se così fosse, rischiereste di rendere la pasta dei ravioli troppo molle.
Ravioli rossiStendete la pasta il più sottile possibile, disponete il ripieno aiutandovi con un cucchiaio (per la dose fate voi, in base a quanto grossi volete che siano i ravioli). Chiudete i ravioli dandogli la forma che preferite, bagnando i bordi con un po’ d’acqua perchè siano appiccicosi.

Il consiglio (dello chef autorevole, non mio 🙂 ) è di congelare immediatamente i ravioli, a meno che non li cuciniate di lì a poco.
Quando sarà arrivato il momento di mangiarli, mettete a bollire dell’acqua salata in una pentola e fateli cuocere per almeno 5 minuti (il tempo di cottura può variare molto in base alla dimensione del raviolo).
Nel frattempo, potete preparare un sugo veloce, io ho deciso di abbinare un pesto light, frullando qualche foglia di basilico, mandorle (pinoli non ne avevo), parmigiano e olio d’oliva. L’unico consiglio che vi do è evitare un sugo con il pomodoro, solo per motivi cromatici.
Scolate i ravioli con l’aiuto di una schiumarola e serviteli con il sugo prescelto.

English version

Annunci

Un pensiero su “Ravioli rossi con ripieno di ricotta, basilico e salvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...